News

Settimana di lettura.

Nel mese di Novembre il nostro istituto ha aderito al progetto “IOLEGGOPERCHE’. Questa iniziativa, organizzata dell’Associazione Italiana Editori e con il sostegno del Ministero della Cultura, promuove la lettura tramite la raccolta e la donazione di libri per le biblioteche scolastiche. 

Le insegnanti della scuola, accogliendo con entusiasmo l’iniziativa, hanno organizzato alcuni momenti dedicati alla bellezza della lettura e alla magia che questa può portare. La lettura come fonte di ispirazione, strumento per volare con la fantasia e veicolo per rivedere sé stessi attraverso le avventure di personaggi non solo immaginari.

Ecco di seguito le iniziative di ogni classe.

Storie di amicizia e accoglienza. 

Le classi prime hanno ascoltato narrazioni di personaggi che scoprono nuovi mondi e conoscono nuovi amici, proprio come sta accadendo in questa nuova esperienza intrapresa da loro  a settembre con l’inizio della scuola primaria.  Attraverso la lettura di tre libri “Cosa c’è nella tua valigia?”, “Pinguino e pigna” e “Ollie e l’orso” hanno affrontato diversi punti, come: empatia, fantasia, relazione, ascolto e senso di appartenenza. Dopo la lettura di ogni libro i bambini sono stati protagonisti di laboratori creativi inerenti le storie lette insieme.

 

Il progetto continuerà poi nel secondo quadrimestre coinvolgendo nelle letture anche i genitori dei bambini. Successivamente le classi  proveranno a inventare delle storie da donare ai bimbi dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia. 

 

Emozioni tra le righe.

Nelle classi seconde la settimana dedicata a “io leggo perché” è stata affrontata mediante la lettura del libro “I colori delle emozioni” di Anna Llenas. Per la crescita personale dei nostri bambini è fondamentale imparare a riconoscere, a dare un nome, a esprimere le proprie emozioni e a comprendere quelle altrui. 

Avere consapevolezza di ciò che si prova incentiva un confronto rispettoso e collaborativo con l’Altro.

La lettura è stata seguita da un momenti di dialogo e di scambio collettivo in cui tutti gli alunni hanno potuto enunciare i loro pensieri riguardanti la felicità, la tristezza, la rabbia e la paura. Infine ogni bambino ha rappresentato graficamente le proprie emozioni riempiendo i barattoli di: rabbia, gioia, tristezza e stupore.

 

Un invito speciale.

Una lettera e un grande libro. Di cartone, senza parole. È questo quello che hanno trovato gli alunni delle classi terze.

La lettera era firmata Mr. Morris Lessmore. Un simpatico personaggio protagonista del libro (e del cortometraggio) “I fantastici libri volanti di Mr. Morris Lessmore” che, grazie ad un libro volante, dedica tutta la sua vita alla cura di vari testi. 

È da lui che arriva l’invito ai bambini a ricercare il Loro libro, perché per qualunque persona esiste il libro perfetto. Bisogna solo darsi da fare per trovarlo o per farsi trovare. 

 

Questo invito è stato l’avvio di un percorso di lettura individuale durante il quale ogni bambino avrà anche la possibilità di recensire uno o più libri che ha trovato particolarmente piacevoli, così da “contagiare” i propri compagni. Questa idea ha coinvolto anche i bambini e le bambine delle altre classi, che parteciperanno alla realizzazione di una rubrica-video di consigli di lettura.

 

Fantasy, genialità letteraria e teatro

Le classi quarte hanno dato il via alla settimana dedicata alla lettura con un sabato sera diverso dal solito. Dopo una buona pizza in compagnia, la compagnia teatrale T per Tendone ha allestito una lettura animata.

L’iniziativa è continuata con la stesura di un racconto Fantasy. La storia, illustrata e raccontata anche tramite un video, concorrerà al concorso “Scrittori di classe”, organizzato dai supermercati Conad.

Come ultimo appuntamento, ma non per importanza, Matteo Razzini in Biblioteca a Casalgrande ha deliziato tutti con due ore di pura “genialitá letteraria”. Con una creativitá ed una bravura incredibili ha meravigliato i bambini leggendo diversi tipi di scritti, tutti molto coinvolgenti! 

 

Storie a teatro

Anche le classi quinte hanno passato una bellissima serata di letture animate con la compagnia teatrale T per Tendone

I bambini hanno ascoltato storie sul tema della diversità presentata in un’ottica positiva, una diversità intesa come unicità, bellezza e valore aggiunto che rende ogni persona speciale con le sue caratteristiche e le sue particolarità. 

Tra i libri scelti ci sono stati “Il libro degli errori” attraverso il quale si guida i bambini a comprendere che l’errore può essere un meraviglioso momento di crescita.

“I cinque malfatti” messo in scena in modo divertente, ma anche profondo per far ragionare i bambini sul fatto che ognuno si dovrebbe sentire speciale con i suoi pregi e difetti. 

“Invisibile”, un toccante albo illustrato basato sull’importanza dell’ascolto di sé stessi e degli altri. 

Il risultato è stata una divertentissima serata di teatro tra storie, racconti, luci soffuse, pupazzi e morbidi abbracci. Tante risate e anche un po’ di commozione; dopotutto la lettura, ancor di più quella legata a temi importanti, può creare momenti magici.